TUTTO QUEL CHE C’È DA SAPERE SUL CONTENT MARKETING

TUTTO QUEL CHE C’È DA SAPERE SUL CONTENT MARKETING

Content Marketing is king diceva il grande Bill Gates dall’alto della sua lungimiranza e grande intelligenza. Ed in effetti torto non gli si può mica dare.

Negli ultimi anni il Content Marketing ha raddoppiato il suo valore ma soprattutto ha fatto schizzare in vetta il fatturato dei clienti di molte aziende.

TUTTO QUEL CHE C’È DA SAPERE SUL CONTENT MARKETING

Il Content Marketing è una regola, ormai

Creare contenuti che generino business è lo scopo del Content Marketing, diventata una strategia vincente dal momento che i nostri clienti sono adesso più abituati a conoscere meglio il brand che lo accompagna nelle fasi della sua vita piuttosto che farsi incantare da belle pubblicità piene di frasi ad effetto.

Infatti è proprio cambiato il modo di fare pubblicità. Si può dire che il Content Marketing sia la rivoluzione della pubblicità, un nuovo modo di generare business 2.0.

Ma c’è da mettere a punto una cosa: il Content Marketing è business. È un tipo di comunicazione coerente con le nuove abitudini di consumo che ci sono state inculcate dai media digitali. È diverso ma è business. Creare un content per l’appunto consente di portare in alto la tua azienda, studiando le mosse da mettere in atto attraverso un sito ben strutturato e gestito con le giuste strategie SEO, un profilo social “calamita” che permette di generare un bel flusso continuo con i follower e una campagna di comunicazione giusta e semplice ma efficace.

LAVORARE SUL CONTENUTO E NON SUL CONTENITORE

Il content marketing ha come primo obiettivo generare risposte e contenuti che il nostro interlocutore online potrà definire di Valore. Ovvero deve risolvere qualche dilemma, offrire soluzioni, risposte, riflessioni. In poche parole deve aggiungere conoscenza ed, allo stesso tempo generare affezione: la fiducia tra brand e consumer di instaura attraverso la relazione. 

Sono questi i piccoli ma grandi passaggi che oggi ti espongono al tuo cliente e che possono in pochi click cambiare le sorti della tua attività.

 content-photo

Non fare confusione

Adesso però mettiamo i puntini sulle i; perché se si parla di Content Marketing spesso si fa confusione con la Content Strategy e pure con l’inbound Marketing. Ma sono tre cose differenti. Sono strategie sì, però ognuna di loro ha un compito ben preciso.

La Content Strategy si occupa della pianificazione, della gestione del ciclo di vita dei contenuti. Non ha niente a che fare con i contenuti che si pubblicano nel web, ma si occupa di tutte le decisioni prese a monte dell’attività di Content Marketing per far sì che i contenuti divulgati abbiano efficacia per lo sviluppo di un business.

L’Inbound Marketing ingloba in se una parte del marketing dei contenuti ma si occupa di tutte le azioni finalizzate ad attrarre i clienti verso la propria attività commerciale.

Il Content Marketing invece si occupa di lavorare sulla produzione di contenuti, in particolare sulla loro qualità. Quindi solo contenuti, prodotti e sguinzagliati in giro per il web.

Perché fare Content Marketing

È ormai chiaro che se sei una azienda devi saper sviluppare bei contenuti e servirti di una buona strategia di Content Marketing, per l’appunto, per poter richiamare a te tanti e soprattutto i più giusti clienti. Fare Content Marketing in questo preciso momento storico ti conviene dato che:

  • Il mercato ora è conversazione, non più mera vendita-acquisto. Ora si dialoga!
  • Il cliente vuole essere conquistato e non più tartassato dalle pubblicità che ritrova in ogni dove e in qualsiasi momento
  • Il mercato non è più manipolabile, adesso assistiamo a pratiche trasparenti che puntano diritte all’obiettivo finale senza sotterfugi
  • Risultati tangibili a costi contenuti, il Content Marketing è easy e proficuo senza sprechi e attento al cliente. È green!

 

A cosa punta un’attività di Content Marketing?

Gli obiettivi per il quale si attua una strategia di Content Marketing, dato i molteplici vantaggi che ogni azienda che lo attua riscontra, sono concentrati soprattutto in strategie di:

  • Brand Awareness
  • Acquisizione di nuovi clienti
  • Lead generation
  • Customer Retention o aumento della Loyaltymarketing-colors- consumers

Ogni azione di Content Marketing si sviluppa sul medio o lungo periodo e viene inserita in una precisa strategia per poter misurare i risultati e controllare l’effettivo ROI.

Ma attento, le cose vanno fatte bene e per poter metter su un piano di Content Marketing efficace devi prima di tutto poter rispondere a 3 precise domande:

  • Quali benefici intendo apportare al mio business?
  • Qual è il target di riferimento?
  • Da cosa è coinvolto?

Pensaci e metti in atto la tua!

Il potere del Content Marketing

Le caratteristiche del Content Marketing sono essenzialmente: fiducia, credibilità e bellezza. Sì la bellezza che ti permettere di preferire una post anziché un altro e arrivare quindi poi a condividerlo, a farlo tuo e a distribuirlo pian piano nella tua rete. Infatti il Content Marketing è un giro continuo di informazioni tra mittente e destinatario.

Ha dalla sua diversi punti di vantaggio, quali:

  • Possibilità di acquisire nuovi clienti fidelizzando al meglio quelli che già hai
  • Propone qualcosa in più che valga la pena leggere o vedere per ottenere maggiori conversioni
  • Coinvolge il pubblico creando un’audience in linea con le tue esigenze

Insomma c’è possibilità soprattutto di accrescere la Web Reputation di un’azienda attraverso una strategia di Content Marketing che, come una specie di barchetta, porta al cliente o semplicemente a chi sta dall’altra parte del fiume la conoscenza delle competenze distintive aziendali. Attraverso la condivisione gratuita di contenuti di qualità e relativi alla propria attività aziendale, l’impresa può avere così l’opportunità di aumentare la considerazione che l’utente ha delle capacità di quell’azienda di fornire il prodotto o il servizio direttamente al suo cliente in una forma di trasparenza impeccabile e semplice.

Fare Content Marketing è un lavoro particolare ma soddisfacente, bisogna farlo bene senza mai tralasciare il particolare che ti permetterà di essere facilmente riconoscibile nel mare di competitor che occupano il tuo stesso territorio. Ricorda sempre che i contenuti che condividi sono a favore del tuo pubblico, non tuo, sii altruista e otterrai un buon risultato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *