Lo sai che il network è parte del tuo capitale?

Lo sai che il network è parte del tuo capitale?

Fare network significa creare ponti, legami tra una azienda e la rete che vede protagonista la gente comune mettere in piedi situazioni lavorative importanti.

lo-sai-che-il-network-è-parte-del-tuo-capitale

Lavorare oggi per molti significa star fermo davanti ad un computer, ma attenzione, si tratta soltanto di un’immobilità illusoria.

Ogni giorno, davanti al computer puoi costruire parola dopo parola, click dopo click, una relazione che si compone attraverso il dialogo che nasce in rete.

Relazionarsi significa parlare di sé, esprimersi e parlare con il prossimo.
Far conoscere, amplificare, unire i puntini, creare scambio e riqualificazione continua.

Il valore della relazione con il pubblico

Nel tempo del marketing 4.0 e come mi piace definirlo, del nuovo Umanesimo Digitale, la comunicazione ed il modo di stare sul mercato è completamente cambiato. Oserei dire che si è capovolto. Se prima in ogni azione di marketing & comunicazione mettavamo al centro il prodotto, finalmente abbiamo compreso che la relazione di fiducia, che i meccanismi di attaccamento al brand sono tra gli ingredienti cardine per uno sviluppo corretto delle nostre imprese.
Gli strumenti tecnologici, i social network, hanno dato il via a questo ingranaggio e colloquiare, rispondere, creare conversazioni con il  nostro pubblico è diventata l’arma numero uno per tenere sempre accesa la luce sul nostro lavoro.

In cosa consiste una rete relazionale per le imprese e tra le imprese?

Non si fa imprenditoria da soli, meglio partire da subito con un team di alcuni soci. Non la si fa isolati, cioè senza connessione con imprenditori, istituzioni che possono supportare una attività e portarla alla ribalta.

La parola network tradotta porta proprio al concetto di rete che formata da nodi crea relazioni.

Tutti abbiamo una rete di contatti sociali e tutti possiamo imparare a utilizzarla al meglio. Il primo passo è descrivere la propria rete relazionale, che per quanto possa apparire limitata e poco utilizzabile, nasconde potenzialità incredibili capaci di portare in vetta gli obiettivi. Ciò consente di:

  • aumentare il numero di contatti con altri imprenditori
  • coltivare relazioni con ambienti sociali differenziati
  • consolidare la componente istituzionale del networkplay-stone-network-networked-interactive-163064

Le tecniche di networking ti possono aiutare a finalizzare con maggiore efficacia il tuo patrimonio di contatti, ad ampliarlo costantemente e a manutenerlo e aggiornarlo nel tempo.

La rete è un punto di partenza

Sogniamo un po’ e pensiamo a quel goal che per l’Italia non c’è stato e non ci ha permesso di partecipare ai Mondiali 2018. Okay sì forse adesso sei triste, scusami. Allora invece pensa che la rete vista come network appunto, può farti far goal per le partite che giocherà ogni giorno la tua impresa. La rete è il punto di partenza per iniziare a dialogare con il tuo cliente, conoscerlo, tessere relazioni con lui ma non solo con lui.

Fatti furbo, usa la rete per scovare novità e dialogare con i tuoi colleghi e stimolare occasioni di co-working che tanto piacciono adesso alle aziende. Non dimenticare che la tua rete attuale è espandibile in modo indefinito e che il tuo network è un capitale sociale sottoutilizzato, a tua disposizione!

Se sei un’ azienda devi necessariamente dialogare con il tuo cliente ma devi soprattutto creare nuovi legami con “colleghi” del settore che possono aiutarti a partorire un’idea vincente.

Dialogo quindi sono

Prendendo spunto dal famoso “cogito ergo sum” del caro Cartesio, ti dico con certezza che dialogare e relazionarsi con il mondo esterno alla tua impresa è la chiave dorata che ti aprirà la porta del lavoro.

Il capitale relazionale è strumento di innovazione e valorizzarlo è una pratica opportuna da mettere in atto. La capacità di identificare e acquisire la conoscenza dell’ambiente esterno (strumenti ma anche soggetti) permette di sviluppare al meglio l’insieme di relazioni e cooperazioni.

network-capitale-impresa-simonaruffino

È mediante questa comunicazione, questa relazione tra le parti che si innesca una condizione di fiducia necessaria per far sì che l’acquisto avvenga e si instauri un rapporto commerciale.

Si attiva quindi una prospettiva nuova di marketing basata sul presupposto che non è possibile creare business se non si offre un valore aggiunto al consumatore e per offrire un valore è fondamentale saperlo comunicare, quindi dialogare.

Attraverso un attento network di relazioni funzionali l’impresa può acquisire credibilità e autorevolezza e attuando una mirata strategia relazionale può garantirsi la fiducia di chi è dall’altro lato della barricata. Così facendo si potrà assistere ad un aumento dell’efficacia commerciale a lungo termine.

Fare network farà di te un giocatore infallibile e bello agli occhi di colleghi e amici che si interesseranno sempre di più al tuo lavoro. Bello, no?


Simona Ruffino Brand specialist e digital strategist Colore unico Extra ordinary way

Simona Ruffino 
Brand Specialist & Digital Strategist 
Founder Colore Unico | Extra-ordinary way 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *